Il presidente cinese Xi Jinping esorta l'OMS a ritardare gli avvertimenti sul rischio COVID-19, scrive Der Spiegel

Il presidente cinese Xi Jinping esorta l'OMS a ritardare gli avvertimenti sul rischio COVID-19, scrive Der Spiegel
 Tedris Adhanom and Xi Jinping si stringono la mano (archivio)
 Questo fine settimana il quotidiano tedesco Der Spiegel ha pubblicato un rapporto "burrascoso", in cui si afferma che il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto al direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom, di "ritardare un avvertimento globale" della minaccia di COVID-19, durante una conversazione a gennaio.

I media tedeschi fanno riferimento ai dati del Servizio di intelligence federale del paese, noto come Bundesnachrichtendienst (BND).

Secondo il BND: "Il 21 gennaio, il leader cinese Xi Jinping ha chiesto al capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus di non parlare della trasmissione di informazioni da uomo a uomo e di ritardare un avviso di pandemia".

"Il BND stima che la politica di informazione cinese abbia perso dalle quattro alle sei settimane per combattere il virus in tutto il mondo".

L'OMS ha rilasciato una dichiarazione poco dopo la pubblicazione delle accuse scioccanti, definendole "prive di fondamento e false".

"Il dott. Tedros e il presidente Xi non hanno parlato il 21 gennaio e non hanno mai parlato al telefono. Rapporti così imprecisi distraggono e danneggiano gli sforzi dell'OMS e del mondo per porre fine alle pandemie di COVID-19," afferma la dichiarazione.

"La Cina ha confermato la trasmissione da uomo a uomo del coronavirus il 20 gennaio [prima della presunta conversazione telefonica]. L'OMS ha dichiarato pubblicamente il 22 gennaio che 'i dati raccolti suggeriscono che la trasmissione da uomo a uomo sta avvenendo a Wuhan." va oltre la dichiarazione.

Se le affermazioni fossero vere, rafforzerebbero l'affermazione del presidente Trump secondo cui l'OMS è il "centro della Cina".

Ad aprile, l'amministrazione Trump ha affermato che l'OMS stava diventando uno strumento di "propaganda cinese" e il presidente ha avvertito di un divieto di finanziamento per l'organizzazione.

La scorsa settimana, il Presidente ha lanciato un nuovo attacco all'organizzazione.

"L'Organizzazione mondiale della sanità è stata un disastro. "Tutto quello che hanno detto era sbagliato e sono nel centro della Cina", ha detto Trump lunedì.

"Tutto ciò che fanno è in linea con la Cina. "Fanno tutto ciò che la Cina vuole fare."

Le relazioni tra Washington e l'OMS si sono deteriorate durante la crisi.

Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus ha salutato la Cina come esempio di come affrontare un'emergenza nonostante il diffuso scetticismo sul bilancio ufficiale delle vittime del coronavirus.
Il presidente cinese Xi Jinping esorta l'OMS a ritardare gli avvertimenti sul rischio COVID-19, scrive Der Spiegel Il presidente cinese Xi Jinping esorta l'OMS a ritardare gli avvertimenti sul rischio COVID-19, scrive Der Spiegel 06:45 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.