Organizzazioni del Kosovo e della Serbia: "I criminali di guerra non hanno posto nel governo"

 
Kosovo and Serbia organisations: "War criminals have no place in government"
Sulejman Selimi

 YIHR Kosovo e YIHR Serbia condannano e si oppongono alla nomina di Sylejman Selimi come consigliere di Ramush Haradinaj.

Le due organizzazioni hanno dichiarato questo martedì in un comunicato stampa dal titolo "I criminali di guerra non hanno posto nel governo!"

"Iniziativa giovani per i diritti umani - Kosovo (YIHR Kosovo) e Iniziativa giovani per i diritti umani - Serbia (YIHR Serbia) condanno e si oppongono fermamente alla decisione del primo ministro della Repubblica del Kosovo, Ramush Haradinaj di nominare l'ex comandante del KLA, Sylejman Selimi come suo consigliere politico", ha detto il comunicato stampa, e ha aggiunto:

"Questa decisione è arrivata pochi giorni dopo che il Sig. Selimi è stato rilasciato su cauzione, dopo aver scontato più di 5 anni di prigione per 7 anni. Sylejman Selimi è stato condannato per crimini di guerra contro la popolazione civile nel 1998-1999".

Oltre alla "generosa azione" di Haradinaj, altri "leader dello stato hanno visitato Sylejman Selimi dopo il suo rilascio dal carcere e lo hanno descritto come un eroe del popolo albanese", hanno continuato le organizzazioni.

"Il presidente del Kosovo, Hashim Thaci, ha affermato che" con l'eroe vivente in libertà, generale Sylejman Selimi, il Kosovo è migliore e più sicuro."

"Tali appuntamenti e dichiarazioni sono estremamente preoccupanti e quindi inaccettabili per noi: le persone che hanno commesso crimini di guerra dovrebbero stare lontano dalle istituzioni statali. La decisione di nominare Selimi come consigliere politico indica la mancanza di serietà e la mancanza dell'impegno del governo nei confronti della giustizia, riconciliazione e pace", hanno affermato le organizzazioni YIHR e hanno concluso:

"YIHR - Kosovo e YIHR - Serbia, mentre le organizzazioni che lavorano nel trattare la giustizia passata e transitoria, chiede a tutti i leader politici in Kosovo di fermare qualsiasi piano di coinvolgimento e glorificazione dei criminali di guerra in campo politico e pubblico...

Noi, giovani provenienti dal Kosovo e dalla Serbia, saremo sempre contro la glorificazione dei criminali di guerra in entrambi gli Stati. E siamo determinati a continuare ad opporsi a narrazioni distorte e nazionalistiche ea lavorare per costruire la pace sulla base del rispetto di tutte le vittime".
Organizzazioni del Kosovo e della Serbia: "I criminali di guerra non hanno posto nel governo" Organizzazioni del Kosovo e della Serbia: "I criminali di guerra non hanno posto nel governo" 3:19 PM Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.