Daphne Caruana Galizia uccisa con una bomba ordinata in Albania?

Daphne Caruana Galizia uccisa con una bomba ordinata in Albania?
 
 Il quotidiano maltese "The Sunday Times of Malta" ha riferito che il dispositivo utilizzato nell'uccisione della giornalista Dafne Caruana Galizia si ritiene sia stato procurato da due fratelli, noti per avere contatti con il crimine organizzato in Albania. La polizia sta indagando sulla possibilità che questa fosse la fonte della bomba piazzata sull'auto del giornalista.

Due fonti coinvolte nelle indagini hanno riferito al Sunday Times di Malta che parti del dispositivo esplosivo utilizzato per uccidere il giornalista in ritardo erano "quasi identiche" a quelle utilizzate in una precedente esplosione di un'autobomba nel febbraio 2017.

Quell'esplosione, avvenuta a Msida nel traffico di metà mattina, aveva preso di mira la "persona di interesse" Romeo Bone, soffiandosi entrambe le gambe.

Fonti affermano che il dispositivo utilizzato negli attacchi Bone e Caruana Galizia sia stato processato dagli stessi due sospetti, due fratelli, ben noti negli inferi criminali maltesi.

I fratelli sono noti per avere contatti con la criminalità organizzata in Albania e la polizia sta esplorando la possibilità che questa sia la fonte dell'autobomba.

È stata un'indagine italiana che ha rivelato l'estensione del legame dei sospetti con il mondo del crimine albanese.

Una fonte investigativa di alto livello ha affermato che c'erano altre informazioni che inducevano la polizia a credere che il dispositivo esplosivo potesse provenire dall'Europa orientale, ma ha dichiarato di non essere libero di discuterne a questo punto.

La fonte afferma che si ritiene che i due sospetti abbiano diversi accordi nel crimine transnazionale, a causa di un investimento sfortunato in un bordello olandese che ha visto uno dei due fratelli imbrogliare di circa € 100.000 al traffico di stupefacenti e al contrabbando di sigarette.

Fonti hanno riferito che funzionari dell'Europol che hanno visitato Malta per analizzare i dati relativi all'omicidio li stavano aiutando ad avvicinarsi di più ai naviganti sospettati di aver elaborato il dispositivo esplosivo. Sono stati anche utili nel raccogliere informazioni dall'estero.

Nel frattempo, si ritiene che il materiale esplosivo, TNT, sia stato ottenuto da altrove - e prove forensi hanno portato gli investigatori a identificare un garage ġebbuġ come il luogo in cui la bomba è stata infine assemblata.

Grazie ai dati telefonici, i due sospetti che erano sospettati di avere il dispositivo esplosivo collegato a questo garage nello stesso momento in cui si ritiene che la bomba sia stata assemblata.

I due uomini sono noti associati dei fratelli Degiorgio Alfred e George che sono accusati di aver compiuto l'assassinio della Caruana Galizia insieme a Vincent Muscat. I sospetti sono stati anche descritti come personaggi di spicco nel mondo sotterraneo violento di Malta e sono stati collegati ad "almeno due" altri assassini, sebbene nessuno sia mai stato accusato.

Gli investigatori li collocano più in alto nell'ordine di beccheggio della cospirazione criminale che ha ucciso la sig.ra Caruana Galizia rispetto ai fratelli Degiorgio, e la polizia crede di aver lavorato direttamente con un "intermediario" che ha agito da intermediario con le sospette menti.

Gli investigatori della polizia ritengono che il collegamento dell'intermediario sia la chiave per chiarire il caso, una questione su cui altri partner investigativi hanno opinioni divergenti.

Una fonte a conoscenza del caso ha affermato che altri partner investigativi ritengono che la polizia sia stata in una posizione abbastanza forte da arrestare e accusare più persone coinvolte nell'omicidio.

Il mese scorso, il Sunday Times di Malta ha riferito in che modo gli investigatori ritengono che un importante uomo d'affari fosse tra i tre potenziali sospettati dietro l'assassinio del giornalista 53enne.
Daphne Caruana Galizia uccisa con una bomba ordinata in Albania? Daphne Caruana Galizia uccisa con una bomba ordinata in Albania? 12:34 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.