I Paesi Bassi accusano la Russia di spionaggio

 
 Il ministro degli Esteri olandese Stef Blok ha dichiarato che la Russia ha effettuato operazioni di spionaggio, spam e cyber nei paesi occidentali.

In una dichiarazione scritta su richiesta della Camera dei rappresentanti sulla "strategia del governo per la Russia", Blok ha sottolineato che la Russia ha effettuato spionaggio, interferenze indesiderate e operazioni informatiche nei paesi occidentali e, secondo lui, "ciò rende difficile il dialogo e la cooperazione con il governo del paese."

Ha detto che la Russia usa strumenti digitali per manipolazione, sabotaggio, disinformazione e spionaggio.

"La Russia ha una vasta gamma di strumenti che utilizza nei suoi interessi, come spionaggio, interventi esterni indesiderati, minacce militari, attacchi informatici e dispiegamento di risorse economiche", ha aggiunto Blok.

"La pretenziosa politica estera e di sicurezza della Russia, la modernizzazione e il rafforzamento dei suoi poteri (nucleari), nonché la crescente minaccia informatica e l'intelligence hanno reso la sicurezza in Europa meno prevedibile, meno stabile e più un po 'sicuro rispetto a prima", ha sottolineato Blok.

Secondo lui, la Russia ha diffuso deliberatamente disinformazione su una serie di questioni, tra cui l'abbattimento dell'aereo passeggeri MH17 della Malaysia Airlines nel 2014. Blok ha sottolineato che il governo continuerà il suo impegno a esercitare pressioni sulla Russia per proteggere i suoi alleati e i suoi partner oltre a sviluppare investimenti per la sua protezione.

Ha detto che la Russia continua a essere un vicino e un attore globale per l'Occidente che ha un impatto in ogni area come sicurezza, stabilità, economia ed energia.

"All'interno dell'Unione europea, i Paesi Bassi sono aperti al dialogo selettivo e alla cooperazione con la Russia e continueranno a chiederlo", ha affermato Blok.
I Paesi Bassi accusano la Russia di spionaggio I Paesi Bassi accusano la Russia di spionaggio 03:32 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.