Circa 70.000 prigionieri liberati dalle carceri iraniane a causa del coronavirus

 
 L'Iran ha liberato circa 70.000 prigionieri dallo scoppio di coronavirus nel paese, ha affermato il giudice supremo Ebrahim Raisi.

"Il rilascio di prigionieri continuerà al punto in cui non vi è alcuna incertezza nella società", ha detto Raisi il 9 marzo, secondo l'agenzia di stampa giudiziaria Mizan.

Non è ancora chiaro se o quando i detenuti saranno restituiti alle strutture carcerarie.

Attualmente, oltre 110.000 persone sono infettate dal coronavirus in tutto il mondo, con 3.800 persone che muoiono a causa della malattia.

L'Iran ha riportato 194 morti e 6.566 infetti.

Le autorità iraniane hanno chiuso scuole e università, sospeso importanti eventi sportivi e culturali e ridotto il numero di ore di lavoro nel paese per prevenire la diffusione del virus.

Gli esperti hanno espresso preoccupazione per il fatto che i funzionari iraniani potrebbero non riferire dati precisi su coloro che sono stati infettati in Iran.
Circa 70.000 prigionieri liberati dalle carceri iraniane a causa del coronavirus Circa 70.000 prigionieri liberati dalle carceri iraniane a causa del coronavirus 08:04 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.