Dipartimento di Stato dice che la corruzione e la impunità sono gravi problemi per l'Albania

Dipartimento di Stato dice che la corruzione e la impunità sono gravi problemi per l'Albania
 
 Le principali violazioni dei diritti umani in Albania per il 2019, secondo un rapporto del Dipartimento di Stato pubblicato mercoledì, sono "restrizioni alla libertà di espressione e alla stampa, in cui la diffamazione è considerata un reato, il corruzione e onnipresente in tutti i settori di governance, comprese le istituzioni locali. L'impunità, osserva il rapporto, rimane un grave problema, sebbene il governo abbia compiuto maggiori sforzi per agire in tal senso. L'accusa, e in particolare la punizione di funzionari che hanno commesso violazioni, è stata sporadica e incoerente. Funzionari, politici, giudici e persone con forti interessi commerciali spesso sono riusciti a evitare azioni penali", afferma il rapporto.

Il rapporto rileva che le elezioni parlamentari del 2017, secondo la valutazione dell'OSCE, hanno rispettato le libertà fondamentali, ma sono state caratterizzate da accuse di acquisto di voti e pressioni sugli elettori. Il 30 giugno 2019, le elezioni locali sono state boicottate dai partiti di opposizione, che hanno accusato il governo di frode elettorale. Secondo il rapporto dell'OSCE, le elezioni sono state "generalmente pacifiche e ordinate", ma gli elettori non hanno avuto scelta tra alternative politiche.

Nel corso del 2019, secondo il rapporto, il Mediatore ha ricevuto numerose denunce per l'abuso di gas lacrimogeni da parte della polizia durante le proteste dell'opposizione e durante uno sgombero forzato da una residenza a causa della costruzione di un nuovo anello del bus a Tirana, segnala VOA.

Ci sono stati seri problemi nelle carceri e nei centri di detenzione con condizioni sfavorevoli e mancanza di assistenza sanitaria, in particolare di salute mentale, oltre al sovraffollamento e alla corruzione.

Sulla corruzione, il rapporto cita l'arresto dell'ex direttore della prigione Arben Cuko con l'accusa di corruzione.

Il rapporto afferma che le condizioni sono rimaste scadenti in alcune strutture di detenzione fuori Tirana e in altri grandi centri urbani.

Tra i miglioramenti, il rapporto menziona il fatto che il Mediatore ha annunciato un allentamento della congestione attraverso nuove infrastrutture e amnistie.

"Sebbene la Costituzione preveda l'indipendenza della magistratura, pressioni politiche, intimidazioni, corruzione diffusa e risorse limitate hanno talvolta impedito al potere giudiziario di funzionare in modo indipendente ed efficiente", afferma il rapporto.

Il rapporto afferma che il governo ha implementato il processo osservato a livello internazionale di controllo e licenziamento dei giudici con beni ingiustificati e collegamenti con la criminalità organizzata.

Ma il rapporto afferma che a seguito di questo processo la Corte costituzionale è rimasta con un solo membro, e di conseguenza nessun quorum.

"La precedente politicizzazione delle nomine presso le Corti supreme e costituzionali ha minacciato di sabotare l'indipendenza e l'integrità di queste istituzioni", afferma il rapporto.

"Mentre gli individui e le organizzazioni possono cercare rimedi civili per violazioni dei diritti umani, i tribunali sono stati colpiti da corruzione, inefficienza, intimidazione e interferenza politica", afferma il rapporto.

Gli ex prigionieri politici sotto il regime comunista hanno continuato a chiedere un risarcimento da parte del governo, e questi ultimi hanno fatto alcuni progressi nel fornire un risarcimento durante l'anno.

Secondo il rapporto, il governo, i gruppi imprenditoriali e criminali hanno tentato di influenzare i media in modo inappropriato.

"I media indipendenti erano attivi e hanno espresso una serie di punti di vista, sebbene ci siano stati tentativi di esercitare pressioni politiche ed economiche dirette e indirette sui media, anche attraverso minacce e violenza contro i giornalisti che hanno tentato di indagare sulla criminalità e sulla corruzione", afferma il rapporto.

"Molti proprietari di emittenti televisioni private hanno usato delle loro trasmissioni per influenzare il governo a favore delle loro imprese", afferma il rapporto.

Il rapporto afferma inoltre che vi sono stati "rapporti credibili secondo cui rappresentanti dei media di alto profilo hanno utilizzato enti dei media per condurre affari con le imprese.

Il rapporto afferma che la pressione politica e la mancanza di finanziamenti hanno causato restrizioni alla stampa, citando problemi di autocensura e mancanza di sicurezza economica per i giornalisti.

Il rapporto cita l'uso delle leggi sulla diffamazione contro i giornalisti come una preoccupazione.
Dipartimento di Stato dice che la corruzione e la impunità sono gravi problemi per l'Albania Dipartimento di Stato dice che la corruzione e la impunità sono gravi problemi per l'Albania 11:56 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.