Edoardo Reja: Ho rinnovato fino al 2022 con nazionale albanese, sono pronto a donare il mio stipendio per combatere COVID-19

Edoardo Reja: Ho rinnovato fino al 2022 con nazionale albanese, sono pronto a donare il mio stipendio per combatere COVID-19
 Edoardo Reja in una conferenza stampa in Albania (archivio)
 Edoardo Reja confessa a Supersport. In un'intervista, l'allenatore della squadra nazionale albanese ha parlato di molti argomenti, confermando che ha ufficialmente rinnovato il suo contratto con l'Albania, ma no fino al 2024, come affermato dai media, ma fino alla fine degli eliminatori della Coppa del Mondo del Qatar 2022. Non ha commentato le dichiarazioni del suo compatriota Christian Panucci mentre rivela anche alcuni degli obiettivi a breve termine con il rosso e il nero.

"Domani sarei venuto a Tirana, ma Coronavirus ha rovinato tutti i piani. Verrò presto in Albania. In Italia, il 4 maggio, sarà autorizzato a spostarsi e non appena mi verrà data l'opportunità, verrò a Tirana, dato che che mi manca. Non è una situazione molto buona, personalmente sto bene. "Ma molte persone perderanno il lavoro a causa di ciò".

"Ho parlato con il Duka e abbiamo parlato del calendario, quando la Nationale si riunirà. Aveva molta fiducia e penso che ci rivedremo a settembre".

"Il contratto? Ho rinnovato e firmato e non so perché si dice che non ho rinnovato. Ho dovuto tenere la conferenza, ma non è stato fatto a causa del Coronavirus. Avrei dovuto essere lì per parlare del gruppo della Società delle Nazioni, ma il virus ha rovinato tutto.

"Abbiamo rinnovato fino al 2022 e ho detto a Duka che 4 anni sono tanti. Discuterò di più sul contratto e non voglio firmare un contratto a lungo termine. Voglio essere sempre più spesso in Albania, per seguire di più il campionato albanese".

"Stipendio? Sono pronto a dare il mio aiuto, se è possibile dare una mano, sosterrò coloro che hanno un problema con questo. Non mi piace che sia reso pubblico, perché volevo che fosse segreto."

"Ho un accordo con la squadra nazionale albanese e se qualcuno ha difficoltà, sono disposto a rinunciare del mio stipendio, per venire in aiuto delle persone colpite".

“La dichiarazione di Panucci? Non sto parlando di colleghi. Ma sono cambiato molto a causa di Panucci. Mi dispiace non essere venuto prima, come stiamo andando molto bene. Non mi interessa ciò che Panuçi ha dato, ma le persone che seguono il calcio vedono la differenza".

"Primo posto nella League of Nations? Possiamo giocare anche per quello. Non voglio fare previsioni, l'obiettivo è quello di finire al primo posto. La più grande preoccupazione è come torneranno i giocatori. "La Bielorussia è una squadra forte, sapendo che il campionato continua a essere giocato e saranno preparati meglio".

"Non ho paura del virus, non vedo l'ora di tornare in campo. Non posso vivere senza calcio, sapendo che lo faccio da quando avevo 16 anni. Passo il mio tempo al computer. Parlo con Balaj che si sta allenando, ma anche con altri. Gjimshiti è più in forma di chiunque altro, sapendo che è stato addestrato in questo periodo." Reja ha detto a Supersport albanese.
Edoardo Reja: Ho rinnovato fino al 2022 con nazionale albanese, sono pronto a donare il mio stipendio per combatere COVID-19 Edoardo Reja: Ho rinnovato fino al 2022 con nazionale albanese, sono pronto a donare il mio stipendio per combatere COVID-19 04:25 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.