La pandemia di coronavirus causa 571.477 disoccupati in Austria

La pandemia di coronavirus causa 571.477 disoccupati in Austria
 Museo Kunsthistorisches a Vienna
 La pandemia COVID-19, oltre alle perdite umane, ha anche causato un grave danno economico, poiché il numero di disoccupati è aumentato in modo significativo. In Austria, quindi, i tassi di disoccupazione sono aumentati. La notizia è stata annunciata dal Servizio Lavoro, noto come AMS.

Secondo i dati ufficiali, 571.477 persone sono attualmente disoccupate, alcune delle quali a causa della chiusura dell'economia. Ciò significa un aumento del 58 percento, rispetto alla fine di aprile 2019, quando c'erano 361.202 disoccupati. Si dice che la disoccupazione in Austria sia salita al 12,8 per cento alla fine di aprile, dall'8,1 per cento a febbraio.

"Tutti i settori, tutte le regioni e tutte le fasce d'età. Ora ci sono dieci volte più persone in cerca di lavoro che offerte di lavoro”, ha affermato AMS in una nota. Le industrie più colpite sono gli hotel e i ristoranti, dove la disoccupazione è aumentata del 130 percento. Ricordiamo che in Austria sono stati segnalati 15.538 casi di coronavirus e 600 vittime.
La pandemia di coronavirus causa 571.477 disoccupati in Austria La pandemia di coronavirus causa 571.477 disoccupati in Austria 13:00 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.