Le principali industrie colpite dal Coronavirus

Le principali industrie distrutte dal Coronavirus

 Il coronavirus ha toccato tutti noi. Persone, aziende e interi paesi stanno sentendo il suo pungiglione, anche mesi dopo lo scoppio iniziale. In questi tempi, è importante sapere cosa è stato influenzato e come. Dai viaggi ai videogiochi, le industrie che coprono tutti gli ambiti della vita sono state influenzate, a volte in modi interessanti e inaspettati. Ecco le principali industrie distrutte dal coronavirus.

Viaggio

Molto probabilmente, l'impatto maggiore della recente pandemia è stato sul settore dei viaggi. Dalle compagnie aeree in difficoltà e dalle trappole per turisti morenti fino ai resort di fascia alta chiusi, gli effetti si sono fatti sentire in tutto il mondo. Miliardi sono stati investiti in diverse compagnie di viaggio per tenerle a galla in questi tempi disperati, ma le prospettive non sono buone per molte di queste compagnie.

Videogiochi

Sebbene l'industria dei videogiochi non stia affrontando chiusure o una completa mancanza di denaro in entrata, è ancora gravemente colpita dal coronavirus. Ad esempio, molti giochi online stanno assistendo a un forte picco di attività dei giocatori che ha travolto e alla fine ha bloccato i server. Inoltre, alcuni giocatori si lamentano di tempi di coda fino a 10 ore. C'è stato anche un aumento degli abbonamenti a diversi giochi di ruolo online multiplayer di massa. Sebbene il numero di giocatori sembri aumentare, le versioni fisiche dei giochi hanno dovuto affrontare sfide che sono meno vantaggiose per le aziende. Da Amazon che si concentra sugli elementi essenziali della casa e rifiuta ordini per intrattenimento o beni non essenziali alla chiusura dei negozi di giochi a causa delle paure sul coronavirus sul posto di lavoro, mettere le mani su una copia fisica delle nuove versioni è diventato sempre più difficile a volte durante la pandemia. Se queste tendenze persistono, alcuni giochi potrebbero non avere nemmeno versioni fisiche.

Assistenza sanitaria

Una delle industrie più evidentemente colpite è l'assistenza sanitaria. A causa della carenza di forniture per prevenire l'infezione, nonché della "riluttanza" o incapacità del personale sanitario essenziale di osservare le misure di allontanamento sociale, migliaia di questi lavoratori si sono ammalati di COVID-19. Inoltre, una carenza di letti e mani prendersi cura di loro ha significato a volte che le persone con COVID-19 finiscono per rimanere senza cure poiché infermieri e medici sono spinti al limite in certe aree. A sua volta, questo ha portato al burnout tra il personale di alcuni ospedali, che può portare a un calo della qualità delle cure. Ancora una volta, non sono tutte brutte notizie. Un certo numero di operatori sanitari volontari si sono fatti avanti in ITalia per dare una mano dove possono. I gruppi svolgono compiti di base e danno a infermieri e dottori esausti il ​​tempo di riposare, un lusso tanto necessario nel mezzo di una pandemia.

Music

Dalle cancellazioni dei concerti ai ritardi degli album e all'aumento delle vendite, COVID-19 sembra aver ribaltato il business musicale. Sebbene gli artisti già prolifici e affermati non siano così gravemente colpiti, le etichette discografiche hanno registrato successi enormi. La popolazione casalinga a corto di soldi si è rivolta a YouTube e alla pirateria per la loro musica invece di concerti dal vivo o l'acquisto di album. Tuttavia, la musica viene ancora prodotta.

Porno

La maggior parte delle persone non pensa all'impatto del coronavirus sul porno, ma l'industria sta assistendo a un massiccio aumento del consumo su vari siti. Non sorprende che stia andando così bene. Dopotutto, cos'altro stanno facendo tutte queste persone costrette a casa nel loro tempo libero? Ma sta vedendo un aumento in più dei semplici spettatori. Oltre all'aumento dei consumi, c'è stata un'impennata nella produzione amatoriale. In effetti, sembra che sia nato un nuovo genere. Molti nuovi video presentano scene in cui un attore afferma di essere malato di COVID-19 e ha bisogno di visitare un medico o di essere curato da un partner. Alla fine più disgustosa, alcuni attori sembrano tossire e infettare altri attori. Sfortunatamente, non è tutta fantasia poiché gli attori stanno davvero sentendo l'impatto del virus. Per motivi di sicurezza, molti servizi fotografici professionali vengono annullati o rinviati. Molti lavoratori del settore si sono rivolti al modello di webcam, noto come "camming", per sostituire il reddito derivante dalla mancanza di riprese. Molti hanno addirittura abbandonato temporaneamente il settore. Hanno paura di essere esposti al virus.

L'industria cinematografica

L'industria cinematografica (in particolare i teatri) sta assistendo a chiusure di massa, cancellazioni ed emorragia di entrate. Molti attori si rifiutano o ricevono l'ordine di non lavorare durante la pandemia. In quanto tale, la realizzazione o l'uscita di molti film è stata rimandata o annullata. Peggio ancora, la morte dell'esperienza teatrale potrebbe essere finalmente a portata di mano grazie ai siti di streaming. Molti film, incluso il discusso Trolls World Tour, sono stati rilasciati su siti di streaming invece che nei cinema a causa delle numerose chiusure. Invece delle perdite tanto attese, i film usciti hanno registrato enormi profitti, superando di gran lunga le aspettative per le uscite cinematografiche, il che ha causato un enorme contraccolpo da parte dell'industria teatrale. In effetti, molti cinema minacciano di vietare i futuri film degli Universal Studios nelle loro location come punizione per il nuovo piano della compagnia di distribuire film in sala e su siti di streaming simultaneamente una volta passata la pandemia.
Le principali industrie colpite dal Coronavirus Le principali industrie colpite dal Coronavirus 00:48 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.