Il ministro russo conferma l'arrivo dei carri armati russi in Serbia

Il ministro russo conferma l'arrivo dei carri armati russi in Serbia
Nebojsa Stefanovic
 I carri armati T-72 arriveranno dalla Russia in Serbia, ha confermato il ministro della Difesa serbo Nebojsa Stefanovic.

"Trenta carri armati T-72 moderni devono arrivare come parte dell'accordo Vucic-Putin raggiunto a Sochi. 

"Rafforzeranno in modo significativo le nostre capacità militari", ha detto Stefanovic ai media a Belgrado.

Ha anche affermato che, in futuro, si lavorerà sull'equipaggiamento di unità speciali e intelligence.

I media hanno riferito che i primi carri armati della donazione russa sono arrivati ​​in Serbia il 28 ottobre.

La donazione fa parte di un accordo raggiunto dal presidente serbo Aleksandar Vucic con il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu nel 2016.

L'accordo è stato successivamente approvato dal presidente russo Vladimir Putin e include anche sei caccia MiG-29 e 30 veicoli corazzati da ricognizione BRDM-2.

Nel 2019, il ministero della Difesa serbo ha respinto la richiesta del servizio balcanico di Radio Free Europe di fornire una copia dell'accordo di donazione.

Il ministero della Difesa ha detto all'epoca che l'accordo "contiene dati stranieridi segreto, cioè dati affidati alla Repubblica di Serbia da un altro Stato, con l'obbligo di mantenerli segreti".
Il ministro russo conferma l'arrivo dei carri armati russi in Serbia Il ministro russo conferma l'arrivo dei carri armati russi in Serbia 05:01 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.