La Serbia accetterà i sistemi missilistici russi nonostante il rischio di sanzioni statunitensi

 
 La Russia invierà sistemi di difesa missilistica in Serbia, nonostante gli Stati Uniti avvertano di possibili sanzioni contro lo stato serbo se il processo continua.

L'agenzia di stampa russa TASS ha riferito il 6 novembre che il sistema, Pantsir-S, sarà spedito in Serbia "nei prossimi mesi in conformità con il contratto firmato".

Il mese scorso, l'inviato speciale degli Stati Uniti per i Balcani occidentali Matthew Palmer ha dichiarato che Belgrado potrebbe essere soggetto a sanzioni se acquistasse armi russe.

"Speriamo che i nostri partner serbi siano diffidenti nei confronti di tali transazioni", ha dichiarato Palmer in un'intervista alla televisione macedone, Alsat M, come citato da The Associated Press.

Il mese scorso, la Serbia ha condotto esercitazioni militari congiunte con la Russia, che ha dispiegato sistemi missilistici russi, l'S-400 e l'H Pantsir-S.

Era la prima volta che un battaglione di questi sistemi veniva schierato in addestramento militare fuori dalla Russia, ha detto il ministero della Difesa russo.

Il presidente serbo Aleksadar Vucic ha dichiarato il 5 novembre che la Serbia acquisterà sistemi di difesa missilistica dai russi e vuole eludere le sanzioni statunitensi o qualsiasi "scontro con l'America".

La Serbia intrattiene strette relazioni politiche ed economiche con la Russia, nonostante la sua aspirazione ad aderire all'Unione europea.

Tuttavia, Belgrado si è impegnata a non aderire alla NATO e ha rifiutato di imporre sanzioni alla Russia per l'annessione dell'Ucraina alla Crimea.
La Serbia accetterà i sistemi missilistici russi nonostante il rischio di sanzioni statunitensi La Serbia accetterà i sistemi missilistici russi nonostante il rischio di sanzioni statunitensi 00:28 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.