I leader di Orange in Francia incarcerati per discriminazione dei dipendenti

 
 La sentenza odierna della Corte francese è storica e potrebbe lasciare il posto a numerose altre iniziative legali in tutta Europa.

I dirigenti di France Telecom, ora chiamata Orange, la più grande compagnia di telecomunicazioni della Francia e la più importante in Europa, sono stati condannati al carcere e alle multe con l'accusa di discriminare dozzine di dipendenti umiliandoli e facendo pressioni. dimettersi.

Di conseguenza, 19 dipendenti si sono sacrificati e dozzine di altri hanno subito danni psicologici fino a grave depressione.

In particolare e condannato Didier Lombard, CEO della società dal 2005 al 2010, n. 2 Louis-Pierre Wenes e direttore delle risorse umane Olivier Barberot, che sono stati condannati a un anno di prigione, il massimo prescritto dalla legislazione francese sul 'mobbing', il termine Inglese che specifica la discriminazione e l'esclusione sul posto di lavoro.

La società stessa per la prima volta in Francia fu accusata di "mobbing morale a livello istituzionale" pagando una cifra simbolica di 75.000 euro, ma ciò avrebbe spianato la strada a una serie di cause legali molto più salate per il "colosso" francese.
I leader di Orange in Francia incarcerati per discriminazione dei dipendenti I leader di Orange in Francia incarcerati per discriminazione dei dipendenti 11:05 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.