La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza

La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza
 
 La polizia in Sudafrica sta cercando di imporre misure precauzionali di fronte all'epidemia di coronavirus mentre spara proiettili di gomma agli acquirenti terrorizzati fuori da un supermercato.

La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza

Testimoni hanno riferito che 200 o 300 persone si erano radunate in un famoso supermercato a Yeoville, una famosa area criminale nella capitale di Johannesburg, il secondo giorno della quarantena nazionale.

Ma mentre cercavano di prendere posto in coda, non rispettavano la distanza personale tra di loro. Poco dopo arrivarono circa 10 auto della polizia e gli ufficiali iniziarono a sparare proiettili di gomma contro i compratori, che erano terrorizzati di peggio e cominciò a calpestarci l'un l'altro.

La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza

Una donna con bambini è caduta a terra.

La polizia ha quindi usato le fruste per costringere gli acquirenti a mantenere la distanza personale.

Il presidente Cyril Ramaphosa ha ordinato a 57 milioni di sudafricani di rimanere a casa per 21 giorni e la regola è stata implementata con l'aiuto della polizia e dei militari.
La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza La polizia in Sudafrica spara proiettili di gomma contro gli acquirentiche che non mantengono la distanza 13:49 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.