Tre giornalisti cinesi scomparsi, uno dei quali ha visitato il laboratorio di Wuhan

Tre giornalisti cinesi scomparsi, uno dei quali ha visitato il laboratorio di Wuhan
 
 Tre giornalisti cinesi che cercano di dire la verità sull'epidemia di Wuhan non sono stati visti da due mesi. Chen Qiushi, Fang Bin e Li Zehua avevano distribuito foto e video drammatici della situazione di Wuhan durante la quarantena, ex epicentro del nuovo coronavirus.

Ma la loro posizione è stata un mistero per due mesi, secondo i media occidentali. I loro account YouTube, che sono vietati in Cina ma possono essere controllati con codificatori VPN, sono già silenziosi.

L'uomo d'affari di Wuhan Fang è scomparso dopo che è stato rilasciato un video che mostra una pila di corpi umani in un furgone fuori da un ospedale. Il suo breve video mostra i dottori in indumenti protettivi che cercano di prendersi cura dei pazienti mentre altri aspettano con sospiri. Quindi chiede a uno dei dottori: "Queste persone sono appena morte?" Quando è successo? Ieri? "

Fang Bin (nella foto), un residente di Wuhan, è scomparso il 9 febbraio dopo aver pubblicato una serie di video, tra cui uno che mostra gruppi di corpi caricati su un autobus (sotto)

Il filmato è diventato virale quando è stato pubblicato dalla giornalista cinese Jennifer Zeng. Fang dice che la polizia è arrivata a casa sua il 1 ° febbraio. È stata arrestata e rilasciata il 9 febbraio, ma il suo account è stato silenziozo da questa data, a seguito di una pubblicazione che diceva: "Lascia che tutti si ribellino, lascia che il potere ritorni al popolo".

L'attivista Chen, 34 anni, è un attivista del copyright. È venuto a Vuhan prima dell'inizio del blocco dal coronavirus, ma era stato attivo nelle proteste antigovernative a Hong Kong, quindi è stato riconosciuto dalle autorità. Nel suo primo video su YouTube di Vuhan, afferma: "Con la mia macchina fotografica documenterò ciò che sta accadendo". Afferma inoltre che una donna che appare nel video è seduta accanto al suo parente morto su una sedia a rotelle mentre cerca di contattare la famiglia per telefono. Il suo ultimo post, che la BBC afferma sia stato scritto da un amico, chiede il suo ritorno: "Dov'è Chen Qiushi adesso? Un uomo le parlerà più? Chen Qiushi non è stato contattato per 68 giorni, dopo aver riferito del coronavirus a Vuhan. Per favore salvami !!!"

Chen, 34 anni, che è andato a Wuhan per riferire indipendentemente sull'epidemia di coronavirus, non è stato ascoltato dalle 19:00 del 6 febbraio, secondo i post sul suo account Twitter.

Mentre il giornalista Li Zehua, 25 anni, ha precedentemente lavorato per il canale statale cinese ÇTV. Li sembra essere stato preso di mira dalle autorità dopo una visita al laboratorio di virologia a Wuhan e non è più stato visto dal 26 febbraio.

Li Zehua è un ex giornalista della CCTV e si dice che sia ascoltato per l'ultima volta il 26 febbraio. Li avrebbe probabilmente era preso di mira dalla polizia segreta dopo aver visitato l'Istituto di virologia di Wuhan, secondo un rapporto.

All'inizio di questo mese, il membro del Congresso americano Jim Banks ha invitato la Cina a indagare sulla scomparsa di tre giornalisti, suggerendo che il governo cinese li aveva imprigionati o che era accaduto qualcosa di peggio.
Tre giornalisti cinesi scomparsi, uno dei quali ha visitato il laboratorio di Wuhan Tre giornalisti cinesi scomparsi, uno dei quali ha visitato il laboratorio di Wuhan 14:13 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.