Il medico albanese a Lodi Alban Beltoja mostra i motivi per cui i casi di COVID stanno aumentando in Albania e che ci sarà una seconda ondata

 Schermata del dottor Alban Beltoja nell'intervista dal vivo con News 24
 Il medico albanese che lavora presso l'Ospedale Lodi in Italia, Alban Beltoja, ha parlato con Skype di News24 sulla situazione posta dal coronavirus. Il dott. Beltoja ha affermato che le ultime cifre mostrano che la tendenza è in declino, ma i cittadini devono stare molto attenti, poiché il virus ha dimostrato che può abbattere qualsiasi paese.

Alla domanda se la seconda ondata potrebbe essere ancora più aggressiva, il medico ha detto che potrebbe esserci una seconda ondata, ma potrebbe essere più facile se si seguisse la regola del distanziamento sociale.

Estratti dell'intervista:

Avete paura della ricorrenza del coronavirus?

Dr. Beltoja: Siamo tutti preoccupati, ma nessuno è sicuro di cosa accadrà in futuro. Fino a quando non avremo questa certezza, non so se il virus avrà aggressività. La velocità di trasmissione della malattia in Lombardia è inferiore alla cifra di 1, quindi una persona malata può infettare meno di 1 persona. Il numero di infetti è basso e non ci sono casi gravi. A febbraio e marzo l'isolamento e il distanziamento non erano completi, e ora non è più così. In molte parti d'Italia, la maggior parte della popolazione è colpita, il che significa che hanno ottenuto l'immunità.

La cifra di 87 morti in 24 ore è preoccupante?

Nessuna morte è rassicurante, ma la tendenza al ribasso sta diminuendo. Questa tendenza continuerà, finché saremo rigorosi nell'attuazione delle misure di isolamento.

Ci sono stati 23 casi in Albania nelle ultime 24 ore, il virus colpisce le camicie bianche, come commentate?

Lo commento brevemente, la vigilanza è stata ridotta, le cure e riducendo le garanzie.

Dicono che il virus non è scomparso, l'OMS afferma che potrebbe esserci un ritorno aggressivo del virus, cosa ne pensi?

Nella situazione in cui ci troviamo, penso che l'arrivo della stagione calda, in cui l'opportunità di stare fuori sia maggiore, le misure di distanza, l'uso di maschere, consentiranno di avere una reinfezione, ma più facile. Il virus ha dimostrato che può diffondersi molto facilmente e gli anziani sono i più vulnerabili.

Può essere ripristinato il crollo?

L'Italia ha provato una volta, non ha intenzione di riprovare. Al momento, la distanza è l'unico modo per tenere il virus sotto controllo. Non vedo nient'altro, il virus ha dato il suo test, se circola liberamente, è in grado di causare un vero collasso.

Dall'analisi sierologica ai medici, la maggior parte è stata negativa, come può essere spiegato?

Anche in Italia la percentuale di magliette bianche infettate è la stessa, al 15%. Ciò è spiegato dalla rigorosa osservanza delle regole. Coloro che sono stati in prima linea sono stati protetti con ogni mezzo, hanno seguito tutti i passi giusti, sono stati protetti dal fatto che non sono entrati in contatto con il virus.
Il medico albanese a Lodi Alban Beltoja mostra i motivi per cui i casi di COVID stanno aumentando in Albania e che ci sarà una seconda ondata Il medico albanese a Lodi Alban Beltoja mostra i motivi per cui i casi di COVID stanno aumentando in Albania e che ci sarà una seconda ondata 14:17 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.