Il Primo Ministro della Nuova Zelanda ha ammesso ieri di aver usato cannabis

Il Primo Ministro della Nuova Zelanda ha ammesso ieri di aver usato cannabis

 Il primo ministro della Nuova Zelanda ha ammesso ieri di aver usato la cannabis in uno dei dibattiti più accesi della campagna elettorale locale.

Il primo ministro laburista in carica Jacinda Ardern ha affrontato la leader del partito nazionale Judith Collins in un dibattito di un'ora e mezza che è stato molto più animato del loro primo dibattito faccia a faccia, che è stato definito "letargico" da molti nei media.

Questa volta entrambe le donne furono costrette a fare promesse e ad accettare cose che non avevano fatto prima.

Ardern ha promesso di dichiarare un'emergenza climatica se fosse stato eletto un altro mandato, sradicare la povertà infantile e sovvenzionare i prodotti sanitari per donne e ragazze.

Mentre Collins ha promesso che i parenti dei pedofili che hanno rifiutato di collaborare alle indagini sarebbero stati incarcerati per tre anni. Ha anche promesso di eliminare il registro delle armi e garantire che tutte le scuole abbiano un bagno "neutrale rispetto al genere".

I due leader hanno convenuto che non era il momento per la Zelanda di cambiare il suo nome in "Māori Aotearoa", ma hanno riconosciuto di voler imparare di più sulla lingua e renderla più ampiamente insegnata nelle scuole.

Secondo i sondaggi di opinione, si ritiene che il partito laburista di Ardern abbia vinto le elezioni del 17 ottobre anche se il partito nazionale sta guadagnando consensi. I sondaggi dicono che il Labour dovrebbe formare una coalizione con i Verdi.

Collins ha detto che avrebbe votato contro la legalizzazione della cannabis e non l'aveva mai provata, mentre Ardern - per la prima volta - ha detto di averla provata "molto tempo fa".
Il Primo Ministro della Nuova Zelanda ha ammesso ieri di aver usato cannabis Il Primo Ministro della Nuova Zelanda ha ammesso ieri di aver usato cannabis 13:25 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.