Vince la causa contro i suoi genitori che hanno buttato via la sua collezione pornografica negli Stati Uniti

Vince la causa contro i suoi genitori che hanno buttato via la sua collezione pornografica

 Un uomo del Michigan che ha citato in giudizio i suoi genitori per aver buttato via la sua preziosa collezione di materiale pornografico è ora in fila per ricevere un sostanzioso rimborso da loro.

In una sentenza emessa mercoledì dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Paul Maloney, Beth e Paul Werking dovranno pagare il figlio David, 42 anni, fino a $ 75.000 per aver distrutto il porno.

David Werking ha vinto un giudizio sommario nel caso e lui ei suoi genitori hanno tempo fino a metà febbraio per presentare osservazioni scritte sui danni, secondo MLive.com.

Nella sua causa il giovane Werking ha valutato la proprietà a circa $ 25.000, ma il suo avvocato, Miles Greengard, ha detto allo sbocco che "abbiamo chiesto al tribunale il triplo dei danni, che riteniamo siano giustificati data la distruzione sfrenata della proprietà".

Ha aggiunto: "Questa era una raccolta di oggetti e proprietà spesso insostituibili".

Werking si è trasferito nella casa dei suoi genitori a Glen Haven, sulla sponda orientale dello stato del Lago Michigan, nel 2016 dopo aver divorziato.

 Dopo essersi trasferito a Muncie, nell'Indiana, pochi mesi dopo, Werking scoprì che mancavano 12 scatole di film e riviste pornografici.

Paul Werking apparentemente ha confessato di aver distrutto la collezione in un'e-mail: "Francamente, David, ti ho fatto un grande favore sbarazzandoti di tutta questa roba", ha riferito MLive.com a settembre 2019.

In altre e-mail, ha detto a suo figlio di essere rimasto scioccato da molte delle scene della raccolta, che secondo lui descrivevano rapporti sessuali incestuosi, sesso con minori e animali, violenza sessuale e schiavitù, secondo The Holland Sentinel nel Michigan.

"Il fatto che comprereste e guardaste film che ritraggono tale violenza è oltre il limite", ha scritto il padre di Werking. “Non ho parole per esprimere la profondità del mio shock e del mio disappunto. Che tu ci creda o no, una delle ragioni per cui ho distrutto il tuo porno era per la tua salute mentale ed emotiva. Avrei fatto lo stesso se avessi trovato un chilo di crack."

Il figlio ha negato che la sua pornografia fosse illegale. Secondo MLive.com, una revisione dei materiali da parte del dipartimento dello sceriffo della contea di Ottawa, nel Michigan, non ha trovato prove di pornografia infantile e non sono state presentate accuse.

Un elenco dettagliato della collezione pornografica di Werking che è stata inserita nel verbale del tribunale ha mostrato che includeva 1.605 titoli individuali di DVD pornografici e nastri VHS e almeno 50 giocattoli sessuali e accessori.
Vince la causa contro i suoi genitori che hanno buttato via la sua collezione pornografica negli Stati Uniti Vince la causa contro i suoi genitori che hanno buttato via la sua collezione pornografica negli Stati Uniti 06:49 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.
f