Il cervello delle donne sembra più giovane degli uomini, lo studio trova

Il cervello delle donne sembra più giovane degli uomini, lo studio trova

  Il cervello di una femmina adulta appare, in media, di alcuni anni più giovane dei cervelli maschili della stessa età, secondo uno studio recente. Ciò suggerisce che il sesso influisce sul modo in cui il nostro cervello invecchia, il che a sua volta potrebbe influenzare la nostra tendenza a sviluppare malattie neurodegenerative come l'Alzheimer, secondo una ricerca pubblicata lunedì nella rivista di National Academy of Sciences degli Stati Uniti.

"Non vediamo l'invecchiamento cerebrale come qualcosa che deve essere 'fermato,"  Dr. Manu S. Goyal, autore principale dello studio e assistente professore di radiologia e neurologia presso la Washington University di St. Louis, ha scritto in un'email.

Sono le malattie che derivano dall'invecchiamento del cervello che sono il problema, ha detto: "Quindi quello che dobbiamo capire è come l'invecchiamento cerebrale contribuisce a malattie come Alzheimer e perché alcune persone sono più o meno resilienti allo sviluppo dell'Alzheimer e di altri cervelli malattie."

Quanto efficacemente il nostro cervello brucia il carburante, questo fa parte dell'invecchiamento cerebrale

Il cervello può costituire solo il 2% della nostra totale massa corporea, ma utilizza un quarto del glucosio totale del nostro corpo. Come invecchiamo sperimentiamo un declino del metabolismo cerebrale, la capacità del cervello di convertire il glucosio circolante in carburante. Le cellule cerebrali metabolizzano il glucosio per produrre l'energia necessaria per mantenere le funzioni sinaptiche e svolgere altri compiti cellulari.

Gli scienziati hanno visto una varietà di differenze sessuali nel cervello, tra cui la risposta allo stress, alcune espressioni geniche e malattie. I teorici hanno previsto che le femmine, in generale, potrebbero avere cervelli più giovanili rispetto ai maschi, nota Goyal e colleghi, ma fino ad ora, gli scienziati cercavano di testare che si sono concentrati sulle analisi del cervello postmortem, ei loro risultati erano contraddittori.

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno analizzato le scansioni PET di 205 adulti, tutti cognitivamente normali. Ogni persona aveva cinque o sei scansioni cerebrali che, combinate, mostravano le misurazioni dell'uso di glucosio regionale, il consumo di ossigeno e il flusso sanguigno nel cervello.

"Abbiamo usato una tecnica di 'machine learning' per 'indovinare' a quanti anni ciascuno dei nostri partecipanti allo studio si basava solo sul loro metabolismo cerebrale", ha spiegato Goyal. "Abbiamo scoperto che la tecnica 'indovinava' abbastanza bene, ma spesso prevedeva che l'età di una persona fosse più o meno della loro età effettiva".

Il sesso, ha influenzato l'età cerebrale? Qui, Goyal ei suoi colleghi hanno confrontato l'età effettiva dei partecipanti con le loro età cerebrali metaboliche per vedere se ogni cervello era più giovane o più vecchio del previsto.

"Abbiamo scoperto che la tecnica di apprendimento automatico in genere indicava per le donne un'età leggermente più giovane della loro età effettiva", ha affermato. Il team ha eseguito una serie di calcoli e analisi che hanno mostrato risultati diversi, sebbene il risultato complessivo fosse lo stesso: il cervello femminile era determinato per essere metabolicamente più giovane rispetto all'età cronologica, sebbene questa differenza tra età effettiva e età metabolica fosse "relativamente piccola" disse Goyal. Questa varianza è stata vista tra tutti i partecipanti, che hanno un'età compresa tra 20 e 82 anni.

"Ciò che questo ci dice è che il sesso ha un effetto su come il cervello invecchia, metabolicamente parlando", ha detto.

Goyal ei suoi coautori hanno spiegato che le loro scoperte sono coerenti con prove di precedenti studi che indicano che, rispetto al cervello maschile, il cervello femminile mostra meno perdite di flusso cerebrale dopo la pubertà, più glicolisi cerebrale (o rottura del glucosio) nei giovani adulti e diminuzione della perdita di alcuni tipi di espressione genica cerebrale nel tempo.

Le scoperte combinate, passate e presenti suggeriscono che il cervello femminile è più giovane a partire dalla giovane età adulta e che persiste per tutta la sua vita. Le differenze sessuali durante lo sviluppo del cervello, quindi, potrebbero preparare il terreno per la traiettoria generale dell'invecchiamento cerebrale.

Capire l'età cerebrale è importante per capire la malattia

Samuel Neal Lockhart, un assistente professore di gerontologia e medicina geriatrica alla Wake Forest School of Medicine, ha scritto in una e-mail che la dimensione e la portata di questo nuovo studio è uno dei suoi punti di forza.

"Questa immensa quantità di dati" ha permesso ai ricercatori "di dimostrare in modo convincente che, indipendentemente da come la si guardi, i maschi hanno un'età cerebrale metabolica più accelerata (ad esempio maggiore della loro età di calendario attuale)", ha detto Lockhart, che non è stato coinvolto nel nuovo studio, ma che ha studiato il ruolo dei disordini vascolari e metabolici nell'insorgenza e nella progressione della malattia di Alzheimer.

"Siamo interessati a risultati come quelli presentati qui, perché non solo ci aiutano a capire come fattori come il sesso contribuiscono a diverse traiettorie di salute metabolica del cervello in età avanzata, ma ci aiutano anche a comprendere le potenziali cause e i primi segni della malattia di Alzheimer ", Ha detto Lockhart. La diagnosi precoce e l'intervento potrebbero migliorare la qualità della vita e potenzialmente rallentare il decorso della malattia, ha affermato.

Tuttavia, ha osservato che le persone "possono fare scelte di stile di vita oggi per avere un impatto positivo sul loro cervello e sulla loro salute cognitiva", tra cui mangiare una dieta nutriente e aumentare l'attività fisica.
Il cervello delle donne sembra più giovane degli uomini, lo studio trova Il cervello delle donne sembra più giovane degli uomini, lo studio trova 04:09 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.