Vivere vicino alle strade sviluppa il rischio di demenza, Parkinson, Alzheimer e SM

Vivere vicino alle strade sviluppa il rischio di demenza, Parkinson, Alzheimer e SM
 
 Vivere vicino alle principali strade o autostrade è legato alla maggiore incidenza di demenza, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer e sclerosi multipla (SM), suggerisce una nuova ricerca pubblicata questa settimana sulla rivista Environmental Health.

I ricercatori dell'Università della Columbia Britannica hanno analizzato i dati per 678.000 adulti a Metro Vancouver. Hanno scoperto che vivere a meno di 50 metri da una strada principale o meno di 150 metri da un'autostrada è associato a un rischio maggiore di sviluppare demenza, morbo di Parkinson, Alzheimer e SM, probabilmente a causa della maggiore esposizione all'inquinamento atmosferico.

I ricercatori hanno anche scoperto che vivere vicino a spazi verdi, come i parchi, ha effetti protettivi contro lo sviluppo di questi disturbi neurologici.

"Per la prima volta, abbiamo confermato un legame tra inquinamento atmosferico e prossimità del traffico con un rischio più elevato di demenza, Parkinson, Alzheimer e SM a livello di popolazione", afferma Weiran Yuchi, autore principale dello studio e dottorando in UBC scuola di popolazione e sanità pubblica. "La buona notizia è che gli spazi verdi sembrano avere alcuni effetti protettivi nel ridurre il rischio di sviluppare uno o più di questi disturbi. Sono necessarie ulteriori ricerche, ma i nostri risultati suggeriscono che gli sforzi di pianificazione urbana per aumentare l'accessibilità agli spazi verdi e ridurre il traffico automobilistico sarebbe benefico per la salute neurologica".

Disturbi neurologici - un termine che descrive una serie di disturbi, tra cui il morbo di Alzheimer e altre demenze, il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla e le malattie dei motoneuroni - sono sempre più riconosciuti come una delle principali cause di morte e disabilità in tutto il mondo. Poco si sa sui fattori di rischio associati ai disturbi neurologici, la maggior parte dei quali sono incurabili e in genere peggiorano nel tempo.

Per lo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati per 678.000 adulti di età compresa tra 45 e 84 anni che vivevano a Metro Vancouver dal 1994 al 1998 e durante un periodo di follow-up dal 1999 al 2003. Hanno stimato le esposizioni individuali alla vicinanza stradale, all'inquinamento atmosferico, al rumore e verde nella residenza di ogni persona utilizzando i dati del codice postale. Durante il periodo di follow-up, i ricercatori hanno identificato 13.170 casi di demenza non di Alzheimer, 4.201 casi di malattia di Parkinson, 1.277 casi di malattia di Alzheimer e 658 casi di SM.

Per la demenza non di Alzheimer e il morbo di Parkinson, vivere vicino a strade principali o autostrade era associato rispettivamente al 14% e al 7% di aumento del rischio di entrambe le condizioni. A causa del numero relativamente basso di casi di Alzheimer e SM nella Metro Vancouver rispetto alla demenza non Alzheimer e al morbo di Parkinson, i ricercatori non hanno identificato le associazioni tra inquinamento atmosferico e aumento del rischio di questi due disturbi. Tuttavia, stanno ora analizzando i dati in tutto il Canada e sperano che il set di dati più ampio fornisca ulteriori informazioni sugli effetti dell'inquinamento atmosferico sulla malattia di Alzheimer e sulla SM.

Quando i ricercatori hanno spiegato lo spazio verde, hanno scoperto che l'effetto dell'inquinamento atmosferico sui disturbi neurologici era mitigato. I ricercatori suggeriscono che questo effetto protettivo potrebbe essere dovuto a diversi fattori.

"Per le persone che sono esposte a un livello più elevato di spazio verde, hanno maggiori probabilità di essere fisicamente attive e possono anche avere più interazioni sociali", ha affermato Michael Brauer, autore principale dello studio e professore nella scuola di popolazione e salute pubblica dell'UBC . "Potrebbero anche esserci benefici solo dagli aspetti visivi della vegetazione."

Brauer ha aggiunto che i risultati sottolineano l'importanza per i pianificatori delle città di assicurarsi che incorporino vegetazione e parchi durante la pianificazione e lo sviluppo di quartieri residenziali.

Lo studio è stato scritto da Hind Sbihi, Hugh Davies e Lillian Tamburic nella scuola di popolazione e salute pubblica dell'UBC.
Vivere vicino alle strade sviluppa il rischio di demenza, Parkinson, Alzheimer e SM Vivere vicino alle strade sviluppa il rischio di demenza, Parkinson, Alzheimer e SM 03:12 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.