Lo studio di 62 paesi ha riscontrato che le persone reagiscono in modo simile alle situazioni quotidiane

Lo studio di 62 paesi ha riscontrato che le persone reagiscono in modo simile alle situazioni quotidiane
 Un adulto che dà a un bambino un globo geografico (archivio)
 L'aspetto fondamentale della discriminazione è la convinzione che altre persone, comprese le persone di altre razze di altri paesi, siano diverse. Sperimentano la vita in modo diverso; reagiscono in modo diverso.

E se la ricerca potesse dimostrare che non è vero?

Un nuovo studio dell'UC Riverside afferma che la popolazione mondiale potrebbe avere molto più in comune di quanto non abbia differenze.

"Anche se le persone nello stesso paese hanno esperienze più simili di quelle di paesi diversi, le differenze sono appena percettibili", ha affermato Daniel Lee, autore principale dell'articolo pubblicato di recente dal Journal of Personality. "Il mondo è un posto molto più simile e unificato di quanto pensassimo una volta."

Lee ha affermato che la ricerca è lo studio più ampio di sempre sulle situazioni quotidiane, collaborando con ricercatori di tutto il mondo per includere 62 paesi. L'obiettivo è determinare se la popolazione mondiale vive la stessa vita o in modo diverso.

"Questo progetto non ha precedenti. Pochissimi studi internazionali esaminano le relazioni tra più di due paesi, figuriamoci 62", Lee, ricercatore di dottorato nel laboratorio del distinto professore UCR David Funder e autore principale dell'articolo "Situational Experience Around the World: una replica ed estensione in 62 paesi."

Qual è una situazione? Tutto ciò che sperimentiamo. Guarda Netflix in salotto con la tua famiglia. O ottenere una scottatura solare. Ci sono situazioni semplici: essere in una stanza troppo calda. Ci sono situazioni più complesse, come la partecipazione a un evento sociale in cui incontri un potenziale partner romantico.

Che le persone in tutto il mondo riferiscano gli stessi sentimenti ed emozioni in quelle situazioni, o che siano enormemente diverse, è stato il punto cruciale dello studio del laboratorio. Lo studio ha incluso dati di 15.318 membri di comunità universitarie e universitarie, 10.771 delle quali femmine, 4.468 maschi. Settantanove non ha scelto un genere. La maggior parte dei partecipanti era tra i 20 anni. Le risposte sono state raccolte utilizzando un fondo di valutazione di 90 domande precedentemente sviluppato chiamato Riverside Situational Q-Sort.

Il presente studio è una versione molto ampliata di uno studio del 2015 del laboratorio di Funder intitolato "Il mondo alle 7:00: confrontare l'esperienza delle situazioni in 20 paesi". Questo studio ha chiesto ai partecipanti di 20 paesi cosa stavano facendo alle 19:00, la notte precedente. Quindi, i ricercatori hanno cercato di vedere come le persone li vivevano.

La loro conclusione: "La differenza tra i paesi è minore del previsto e la differenza all'interno dei paesi è molto maggiore". In altre parole, le persone di diversi paesi non sono così diverse e le persone all'interno dello stesso paese non sono simili come previsto.

Mentre lo studio "The World at 7:00" ha chiesto alla gente cosa stavano facendo alle 7 di sera. il giorno precedente, ai partecipanti al presente studio è stato chiesto di raccontare un'esperienza che "ricordano bene" del giorno precedente.

"Il mondo alle 7:00" e l'attuale studio ampliato hanno entrambi riscontrato che la maggior parte delle esperienze sono "leggermente positive", il che significa che le persone all'interno di un paese hanno maggiori probabilità di avere situazioni simili rispetto a quelle dei diversi paesi e che la differenza è piccola in come sperimentiamo situazioni tra paesi.

La prima scoperta, sull'esperienza positiva, contraddice felicemente le precedenti ricerche psicologiche su come le persone ricordano le situazioni.

"Precedenti ricerche sulla memoria in generale suggeriscono che gli eventi negativi sono più memorabili degli eventi neutri o positivi", ha detto Lee.

C'erano alcune differenze nei risultati dei due studi. "Il mondo alle 7:00" ha trovato gli Stati Uniti e il Canada sono stati i due paesi più simili in termini di esperienze. Nel presente studio, gli Stati Uniti e l'Australia erano più simili. In "Il mondo alle 7:00", i due paesi più diversi in termini di esperienze sono stati la Corea del Sud e la Danimarca. Nel presente studio, i due paesi più diversi erano la Malesia e la Giordania.

Il paese più simile al resto del mondo in "Il mondo alle 7:00" era il Canada. Quattro paesi legati a questa distinzione nel presente studio, tra cui Canada, Australia, Cile e Stati Uniti.

Due paesi si sono registrati come i più diversi dal resto del mondo in "Il mondo alle 7:00": Giappone e Corea del Sud. Nel presente studio, il Giappone era il più diverso dagli altri paesi.

Il paese più simile all'interno dei propri confini in "Il mondo alle 7:00" era il Giappone. Nel presente studio, le persone all'interno dei confini dei Paesi Bassi erano come i loro connazionali; Il Giappone si è classificato piuttosto basso - No. 56 su 62 - in termini di omogeneità, una scoperta che ha sconcertato i ricercatori.

Il paese con i cittadini meno simili ai loro stessi connazionali era la Corea del Sud in "Il mondo alle 7:00;" nel presente studio era Singapore.

Lee ha affermato che i risultati tengono una lezione di cui tenere conto dell'attuale clima di agitazione durante la pandemia di COVID-19.

"Possiamo solo sperare che vedere tutti uniti nelle sfide che affrontiamo durante questi periodi di prova darà alle persone un maggiore senso di comunità globale", ha detto Lee.
Lo studio di 62 paesi ha riscontrato che le persone reagiscono in modo simile alle situazioni quotidiane Lo studio di 62 paesi ha riscontrato che le persone reagiscono in modo simile alle situazioni quotidiane 05:50 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.