I cristiani stanno fuggendo dalla fede di Dio, la massima fiducia nell'Europa centrale e orientale

I cristiani stanno fuggendo dalla fede di Dio, la massima fiducia nell'Europa centrale e orientale

  L'Europa ha una divisione geografica distinta quando si tratta della certezza della fede.

Secondo un'indagine condotta dal Pew Research Center di Washington DC, gli europei occidentali esprimono fede in un Dio cristiano a livelli inferiori rispetto a quelli dell'Europa centrale e orientale.

L'Armenia (79%) e la Georgia (72%) sono in cima alla lista degli adulti che affermano di credere in Dio con assoluta certezza, mentre Francia (11%), Svizzera (11%) e Germania (10%) sono stati intervistati come paesi che avevano la minima certezza nell'esistenza di Dio.

Secondo un censimento del 2011, oltre il 95% degli armeni sono membri della Chiesa apostolica armena, fondata nel I secolo dC, e nel 301 d.C. divenne il primo ramo del cristianesimo a diventare una religione di stato.

Tra i paesi dell'Europa centrale e orientale intervistati, ci sono solo tre eccezioni in cui meno di due terzi degli adulti afferma di credere in Dio: Ungheria (59%), Estonia (44%) e Repubblica ceca (29%).

Meno di due terzi degli adulti intervistati nella maggior parte dei paesi dell'Europa occidentale hanno affermato di credere in Dio, mentre i paesi con grandi popolazioni di persone senza affiliazione religiosa, come Paesi Bassi, Belgio e Svezia, meno della metà degli adulti credono in Dio.

Molti intervistati in questi paesi dell'Europa occidentale si sono allontanati dalle convinzioni della loro infanzia. Ad esempio in Belgio, 55% degli intervistati si identificano attualmente come cristiani, rispetto a 83% che sono stati cresciuti come christiani.

Al contrario, il 93% degli adulti in Ucraina dichiara di essere attualmente cristiani, rispetto a 81% che afferma di essere cresciuto cristiano.

La maggior parte di questi adulti occidentali dice che "si allontanarono gradualmente dalla religione", anche se molti dissero che la loro connessione con la religione svaniva a causa di disaccordi con posizioni ecclesiastiche su questioni sociali come l'omosessualità e l'aborto

Tra i paesi dell'Europa occidentale intervistati, solo in Portogallo (44%) ne fanno più di tre su dieci affermano di essere assolutamente certi che Dio esista. Le persone intervistate in diversi paesi dell'Europa centrale e orientale hanno espresso maggiore certezza sull'esistenza di Dio, tra cui Romania (64%), Grecia (59%) e Croazia (57%)

In tutto il continente, per lo più gli europei hanno affermato che religione e governo dovrebbero essere tenuti separati. Ma questa opinione è più diffusa nell'Europa occidentale, mentre diversi paesi dell'Europa centrale e orientale sono più divisi. Ad esempio, il 46% dei rumeni ha affermato che il proprio governo dovrebbe promuovere valori e credenze religiose.

La ricerca del Pew ha anche mostrato che metà o più di adulti in Grecia, Bosnia, Armenia, Georgia e Romania hanno affermato che la religione era molto importante nelle loro vite, rispetto a circa uno su 10 adulti che sottolineavano l'importanza della religione in Francia, Germania e Regno Unito.

I paesi che hanno avuto più cittadini che hanno apertamente affermato di non credere in Dio sono stati Repubblica ceca (66%), Svezia (60%), Belgio (54%) e Paesi Bassi (53%).

Queste differenze emergono da una serie di sondaggi condotti dal Pew Research Center tra il 2015 e il 2017 tra quasi 56.000 adulti (di età compresa tra 18 e più) in 34 paesi dell'Europa occidentale, centrale e orientale.
I cristiani stanno fuggendo dalla fede di Dio, la massima fiducia nell'Europa centrale e orientale I cristiani stanno fuggendo dalla fede di Dio, la massima fiducia nell'Europa centrale e orientale 06:33 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.