La Cina ha ucciso fino a 338 milioni di bambini in aborti in base alla sua politica 'del figlio unico'

La Cina ha ucciso fino a 338 milioni di bambini in aborti in base alla sua politica 'del figlio unico'
 Bandiera Cinese
 Per coloro che sono interessati alle orribili realtà sul campo di un governo totalitario impegnato nel controllo della popolazione e nell'ingegneria sociale su vasta scala, è necessario visualizzare il documentario One Child Nation su Amazon. Entrambi i registi del documentario (Nanfu Wang e Jialing Zhang) sono nati sotto la politica del figlio unico negli anni '80. Dopo essere emigrata negli Stati Uniti, Wang ha cercato di "esplorare gli effetti diretti della "guerra della popolazione' sulla sua famiglia".

Secondo Kyle Smith, scrivendo sulla National Review Online, il documentario è pieno dei piccoli dettagli di cosa significhi effettivamente una politica del figlio unico per le persone catturate da essa e per coloro che cercano di applicarla. Come osserva Smith, il termine stesso è un eufemismo "aggressivamente insipido", il cui orrore è esposto nel "potente documentario".

Tanto per cominciare, il nome di Wang (Nanfu) è il risultato diretto della politica. Significa "uomo-pilastro" ed è il nome che i suoi genitori avevano scelto sperando che il loro figlio previsto fosse un maschio. Quando arrivò Wang, il nome previsto le era ancora stato dato. Le autorità del villaggio hanno quindi minacciato di sterilizzare sua madre, che voleva ancora un ragazzo, ma invece le ha permesso di avere un altro bambino cinque anni dopo. Mentre sua madre era al lavoro per la seconda volta, la nonna di Nanfu Wang ha portato un cestino nella stanza. Questo cestino sarebbe stato per il bambino se fosse una ragazza: sarebbe stata messa nel cestino e poi messa in strada.

Questo è davvero quello che è successo al cugino di Wang. Suo zio aveva una bambina e così la famiglia si arrampicò sulle montagne di notte e lasciò il bambino su un banco di carne in un mercato con l'equivalente di $ 20 nei suoi vestiti. La famiglia sperava che qualcuno adottasse il bambino. Ma, come spesso accade con le bambine nella Cina rurale, non c'erano acquirenti. Dopo due giorni e due notti il ​​cugino di Wang morì e la famiglia che l'aveva abbandonata, reclamò il corpo per seppellirlo. Era coperto di punture di zanzara.

Come è stata applicata la politica cinese del figlio unico? La sterilizzazione fu offerta come opzione alle donne: erano libere di rifiutare, ma la loro casa sarebbe stata bruciata, o il loro maiale sarebbe stato rubato. Altre volte la sterilizzazione era forzata o il feto di 8 o 9 mesi veniva interrotto. Un funzionario del documentario stima di aver effettuato tra le 50.000 e le 60.000 sterilizzazioni e aborti. A volte ha indotto il parto e poi ha ucciso il neonato.

A volte le donne venivano rapite per la procedura: "Legate e trascinate a noi come maiali", ha ricordato un'altra donna che è stata un funzionario di "pianificazione familiare". I risultati di questo controllo demografico furono così comuni in Cina che un artista, Peng Wang, costruì un tema ricorrente per le sue immagini attorno ai feti che trovò ripetutamente in sacchi della spazzatura in discariche. Ma, per lo stato, tutto questo è valso la pena: un video di propaganda ha osservato che "il nostro paese ha prevenuto 338 milioni di nascite".

Dopo che il mercato delle adozioni ha iniziato a diventare redditizio negli anni '90, i bambini "indesiderati" a causa della politica del figlio unico non venivano più scaricati, ma adottati. Invece di lasciare morire i bambini, le persone hanno iniziato a raccoglierli e donarli agli orfanotrofi che avrebbero pagato $ 200 per bambino. Un uomo di Shenzen ha stimato di aver raccolto 10.000 bambini per l'adozione; si affidava a raccoglitori di rifiuti e tassisti per indirizzarlo verso i luoghi dove venivano scaricati nuovi bambini. Sfortunatamente per lui, è stato accusato di essere un "trafficante di esseri umani" e ha trascorso anni in prigione per il suo crimine di salvare migliaia di vite.

Come abbiamo discusso su questo blog, nel 2015 la Cina ha realizzato il colossale errore che era la politica del figlio unico. Il paese stava invecchiando e non c'erano abbastanza lavoratori che arrivavano nelle generazioni successive (erano distesi su banchi di carne e in discariche di rifiuti in tutta la terra). Sfortunatamente per il governo cinese, il cambiamento nella politica non ha portato a un gran numero di nuove nascite: decenni di propaganda e pressione hanno fatto bene il loro lavoro.
La Cina ha ucciso fino a 338 milioni di bambini in aborti in base alla sua politica 'del figlio unico' La Cina ha ucciso fino a 338 milioni di bambini in aborti in base alla sua politica 'del figlio unico' 05:50 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.