Limitare le libertà per combattere COVID-19 può aiutare i regimi autoritari

*Di Darren McCaffrey          Veicoli blindati militari nel centro di Tirana, 22 marzo 2020
 In alcuni stati, le libertà limitate nella lotta contro COVID-19 possono essere perse una volta per tutte.

Circa un terzo della popolazione mondiale è in difficoltà a causa della pandemia di coronavirus COVID-19.

Per l'Europa, è la parte più grande del continente e la maggior parte dei suoi cittadini.

I cittadini hanno una mobilità limitata e a loro viene detto di lavorare da casa e di non socializzare con gli altri.

I luoghi in cui ci riunivamo o ci divertivamo ora sono chiusi, da ristoranti e bar, a caffè, cinema; tutto è chiuso fino a un secondo annuncio. Anche le festività religiose sono state cancellate.

Quando bussammo alla porta di un nuovo decennio qualche mese fa, nessuno si aspettava che avrebbe dovuto affrontare le maggiori restrizioni alle nostre libertà dalla Seconda Guerra Mondiale.

Ma questa è solo la seconda cosa più sorprendente.

Naturalmente, ciò che ci avrebbe sorpreso di più è che se ci fosse stato detto cosa ci stava aspettando il 1 ° gennaio, tutti sarebbero stati a favore.

Un sondaggio rilasciato da Yougov nel Regno Unito il giorno dopo l'annuncio del coprifuoco in Gran Bretagna ha mostrato che il 93% della popolazione ha sostenuto il piano di Boris Johnson.

Naturalmente, data la minaccia che questo virus rappresenta per la vita, il pericolo dei gruppi più vulnerabili e il semplice fatto che restare a casa può salvare vite umane, non è solo comprensibile e appropriato, ma moralmente anche la cosa giusta da fare.

Ci sono pochi che non sono d'accordo con il coprifuoco, e la maggior parte di coloro che concordano concordano sul fatto che il primo dovrebbe essere multato o addirittura arrestato se non rispettano le nuove regole.

Per imporre queste misure draconiane, quasi tutti gli stati hanno dovuto adottare una legislazione di emergenza per modificare le leggi e limitare le libertà che molti di noi considerano inalienabili.

Tutti questi paesi affermano che queste misure sono temporanee e saranno abrogate con il passare della crisi, ma considerando la possibilità di un ritorno del virus e il tempo necessario per la produzione e la distribuzione del vaccino, ciò potrebbe richiedere anni.

Per la maggior parte, queste nuove leggi hanno una scadenza. Alcuni li hanno definiti "clausole occidentali" e devono essere rinnovati ogni 6 mesi.

Ma non ovunque. In Ungheria, i legislatori voteranno la prossima settimana sulle leggi di emergenza senza una scadenza e potrebbero mettere in prigione quei giornalisti che, secondo il governo, potrebbero diffondere notizie false.

In precedenza, l'Ungheria era sotto inchiesta per problemi con lo stato di diritto. Molti ungheresi dubitano dell'indipendenza e della libertà di stampa nel paese e temono il dominio di Victor Orban.

Abrogare queste leggi sarà facile? Saranno rivalutati al termine della crisi?

E non è solo l'Ungheria, ma altrove, dove i leader autoritari stanno introducendo nuove leggi restrittive sulla libertà e chiudendo i confini per combattere ufficialmente la diffusione del virus, ma anche perché l'attuale crisi ha dato loro un potere che in precedenza poteva solo l'avevano sognato.

La storia ci ha insegnato che ci saranno alcuni tra questi leader che semplicemente non si ritireranno dal potere che hanno vinto senza combattere per vederlo.

Si spera che l'impatto immediato della pandemia di coronavirus COVID-19 sarà misurato in pochi mesi, ma l'impatto della crisi sulla nostra economia, governance, libertà e società può essere misurato solo in pochi anni.

E potrebbe non essere tutto per il meglio.

I cittadini delle democrazie occidentali sanno che i sacrifici che la maggior parte sono pronti a fare finiranno e che la vita tornerà alla normalità.

Ma in altre parti del mondo, in alcune parti d'Europa, potrebbe essere stato scolpito un futuro molto diverso.

*Darren McCaffrey è il redattore politico di Euronews, con sede a Bruxelles, Belgio.
Limitare le libertà per combattere COVID-19 può aiutare i regimi autoritari Limitare le libertà per combattere COVID-19 può aiutare i regimi autoritari 13:34 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.