Le lingue straniere riducono la possibilità di demenza, secondo lo studio

  
 Parlare 4 o più lingue riduce la tua capacità di impazzire. Questo è uno degli ultimi studi canadesi, la cui conclusione è arrivata dopo uno studio di 325 suore cattoliche negli Stati Uniti.

Alle suore è stato chiesto di riferire quante lingue parlavano e, sulla base delle informazioni raccolte, i dati sono stati sottoposti a un'analisi approfondita da parte dei ricercatori della Waterloo University basata su 75 anni e oltre.

I risultati pubblicati sull'Alzheimer's Journal hanno mostrato che il 6% delle persone avevano molte meno opportunità di impazzire, rispetto alle altre che parlavano solo una lingua. Tuttavia, parlare due, tre o più lingue può anche ridurre il rischio di impazzire, ma non tanto quanto conoscere almeno quattro lingue.

Inoltre, l'abilità del linguaggio scritto ha un effetto ancora maggiore sulla riduzione del rischio di squilibrio mentale. Quindi scrivere una lingua è meglio che parlarla. Questa regola esiste attualmente negli studi canadesi.

Suzzane Tyas, uno dei ricercatori di questo rapporto scientifico, ha spiegato che la lingua è un'abilità complessa del cervello umano e il passaggio da una lingua all'altra richiede flessibilità cognitiva e preserva le capacità percettive. Abbiamo bisogno di 4 o più lingue per allenare bene il nostro cervello e consentirne il corretto funzionamento prima di metterlo in pericolo finché non perdiamo il controllo mentale.
Le lingue straniere riducono la possibilità di demenza, secondo lo studio Le lingue straniere riducono la possibilità di demenza, secondo lo studio 06:43 Rating: 5
Loading...
Powered by Blogger.